yvonnestrahovski.it

Prodotti dalla rete, novità e recensioni su elettrodomestici moderni

Montalatte manuale o elettrico?

Il montalatte può funzionare in due modi diversi: sfruttando la corrente elettrica, o facendo leva sulla forza manuale. Prima di acquistare un modello che poi non soddisfa le nostre esigenze sarà meglio capire bene la differenza, strutturale e funzionale, tra questi due tipi di prodotto. Per farlo è necessario proseguire nella lettura, o recarsi su questo sito e articolo sui montalatte.

I montalatte manuali sono prodotti molto semplici da usare, e non dispongono di un motore. Per funzionare sfruttano la forza, appunto manuale, di chi li usa. Sono i più facili da sfruttare e reperire, e sono anche molto economici. Si possono portare ovunque, essendo piccoli e poco ingombranti, oltre che leggeri, e per questo sono indicati per chi è spesso in viaggio. Inoltre non hanno bisogno di corrente o batteria per funzionare, quindi è possibile sfruttarli anche in condizioni estreme. Tuttavia sono alquanti scomodi, prevedono un impegno fisico per riuscire nell’intento di montare la schiuma, e se non siamo molto pratici nel maneggiarli questa potrebbe non riuscire della consistenza desiderata. Per ultimo contro c’è da dire che ci vuole qualche minuto affinché il latte venga montato.

I montalatte elettrici invece sono decisamente più pratici da un punto di vista funzionale. Basta inserirvi il liquido, azionare l’apparecchio, e attendere qualche istante che la schiuma si formi. Ne esistono di due tipi diversi: uno a brocca e un altro invece per montare il latte in tazza. Nel primo caso avremo un dispositivo abbastanza capiente (di solito si possono montare almeno 2 tazze di latte la volta) dove verseremo il latte da montare. A questo punto sarà necessario accendere la macchinetta, aspettare che il montalatte faccia il resto, e versare il contenuto pronto nella tazza. Nel secondo caso invece avremo di fronte un prodotto più piccolo, talvolta meno potente, ma molto pratico e maneggevole. Di solito questi apparecchi funzionano a batterie, o alimentati da corrente elettrica, e hanno un funzionamento elementare: basta inserire l’apposito stelo (che di solito termina con un’estremità fatta a posta per montare la schiuma) nella tazza, ben immerso nel latte, e azionare il prodotto. Questo tipo di montalatte elettrico è abbastanza economico, mentre il primo (quello in brocca) lo è di meno.